Contattaci per informazioni e preventivi: Tel. +39 0363 992424 | e-mail: info@dlsintered.com

Gear,Parts,Product,Powder,Metallurgy,Parts,After,Forming,By,Stamping

Le diverse tecniche di burattatura disponibili

La burattatura dei metalli permette di rifinire le superfici rigide, eliminando qualsiasi difetto superficiale presentato da un manufatto. Oltre a realizzare rifiniture di prima qualità, la burattatura dei metalli consente di lucidare il manufatto mediante il processo di frizione. Esistono diverse tecniche di lavorazione, le quali dipendono dal tipo di macchina per burattatura utilizzata.

Tra i prodotti per burattatura rientrano, infine, i materiali abrasivi. Scopriamo di più riguardo le tecniche di burattatura.

Cos’è e a cosa serve la burattatura dei metalli

Il processo di burattatura trova applicazione su diversi materiali, dal metallo alla pietra, passando per il legno e le plastiche. Tali operazioni, eseguite a livello industriale, vengono effettuate con il fine di:

  • lucidare le superfici;
  • rimuovere ogni tipo di difetto superficiale;
  • ottenere una superficie completamente piatta, brillante e liscia.

La burattatura, detta anche vibrofinitura, si svolge in quattro diverse fasi:

  • sgrossatura. In questa fase vengono eliminati i difetti superficiali in modo grossolano;
  • levigatura. Vengono rimossi gli eventuali difetti minori e i materiali di scarto prodotti durante la sgrossatura;
  • lucidatura;
  • brillantatura.

Grazie ai trattamenti di burattatura il materiale risulterà brillante, perfettamente liscio e levigato.

Tecniche di burattatura a confronto

I trattamenti di burattatura per metalli quali acciaio inox, alluminio e leghe speciali possono variare a seconda della macchina per burattatura utilizzata. Esistono tre tipologie di buratto, ovvero macchinari per la burattatura dei metalli:

  • buratto magnetico. Un dispositivo che permette la rotazione di piccoli aghi in metallo applicati all’interno di una vasca. Il buratto magnetico, generalmente, non necessita dell’aggiunta di materiale abrasivo. Questa macchina per burattatura risulta particolarmente veloce, rifinisce in modo impeccabile anche oggetti molto complessi (caratterizzati da trame intricate, solchi o fessure), mentre non è consigliato per la lavorazione di superfici piatte;
  • buratto a vibrazione. In questo caso, è necessario inserire acqua e materiali abrasivi per eseguire un trattamento efficace. Questa macchina per burattatura agisce per vibrazione, imprimendo un movimento meccanico al pezzo. Questa macchina risulta più veloce e richiede una minore quantità di materiale abrasivo. È molto adatta nei casi in cui occorra lucidare il metallo. È necessario, però, supervisionarne le operazioni. Il buratto a vibrazione risulta, nel complesso, più costoso rispetto al buratto a rotazione;
  • buratto a rotazione. In questo caso, la burattatura viene eseguita mediante la rotazione di un cilindro. È consigliato utilizzare paste, polveri abrasive o prodotti per burattatura per garantire un’ottima riuscita al processo. La macchina per burattatura di tipo rotativo è semplice da utilizzare e risulta piuttosto economica nei costi. Non provoca forti rumori e non necessita di supervisione durante le operazioni. Lo svantaggio è il tempo: questa macchina per burattatura impiega più tempo, rispetto alle altre, per terminare il ciclo. Inoltre, richiede una quantità di abrasivo superiore alla media.

I materiali abrasivi

Una volta scelta la macchina per burattatura più adeguata al tipo di lavorazione da svolgere, occorre comprendere quali siano i prodotti per burattatura adatti al trattamento.

Molto spesso, durante le fasi di burattatura vengono utilizzati materiali abrasivi in grado di rimuovere ogni impurità, evitando di apportare danni alla superficie. Il materiale abrasivo, particolarmente adatto durante la fase di lucidatura, è composto da ceramiche, sassi, legnetti o sfere metalliche miscelate con acqua.

Oltre a questa tipologia di materiale, è possibile scegliere una polvere abrasiva o una pasta tecnica da aggiungere al cilindro. Il buratto magnetico non necessita di tali materiali, ma solo di specifici aghi in metallo.

Articoli correlati

11 Maggio 2023

Per la trasformazione delle polveri metalliche in manufatti e materiali industriali, la tecnica più utilizzata ed efficiente è la metallurgia...

LEGGI
16 Marzo 2023

La sinterizzazione permette di garantire maggiore resistenza a strutture solide, modellando la polvere di metallo e realizzando manufatti su misura....

LEGGI