Contattaci per informazioni e preventivi: Tel. +39 0363 992424 | e-mail: info@dlsintered.com

shutterstock_1984707191 (1)

Prodotti sinterizzati: quale materiale scegliere

La sinterizzazione è tra le tecnologie più interessanti e innovative del settore siderurgico italiano, nonché tra le più all’avanguardia del Made in Italy.

Conosciuta anche con il nome Metallurgia delle polveri, la sinterizzazione è un processo che consente la produzione di diversi articoli, funzionali a molteplici attività industriali. Il principio alla base è semplice: partendo da materie prime di tipo metallico sotto forma di polveri si ottengono, mediante compressione, componenti con forma e geometria definita. 

Il risultato è quello di prodotti particolarmente resistenti a trazione, corrosione ed alte temperature in grado di garantire standard ottimali per le aziende industriali attive in diversi ambiti, da quello idraulico all’automotive, solo per fare degli esempi.

DL Sintered in quest’ambito rappresenta una delle eccellenze italiane, specializzata da oltre 40 anni nella lavorazione di materiali sinterizzati si occupa della produzione di boccole autolubrificanti, parti meccaniche sagomate semplici e complesse, filtri e molti altri componenti metallici. Una produzione che parte dall’ascolto delle esigenze del cliente e che trova poi concretizzazione nella progettazione e costruzione di stampi dedicati. 

In questo approfondimento ci concentriamo su quali siano i materiali sinterizzati migliori per questo tipo di lavorazioni e come vengono scelti.

I materiali sinterizzati con cui lavora DL Sintered

I prodotti sinterizzati DL Sintered vedono la presenza, all’interno dell’azienda, di un know how e di attrezzature altamente specializzate nella lavorazione di metalli quali acciaio inossidabile, bronzo e ferro. Il processo di sinterizzazione dei materiali può avvenire sia attraverso l’impiego di un unico metallo sia tramite l’ideazione di una miscela.

La scelta del metallo sinterizzato dipende dall’uso a cui è destinato il singolo componente industriale e/o dalla funzione del particolare stesso. A seconda di questi fattori viene definito l’acciaio sinterizzato, il bronzo, il ferro oppure, e in questo DL Sintered è davvero all’avanguardia, un mix pensato ad arte.

Quando scegliere l’acciaio sinterizzato

L’acciaio è tra le materie preferite per la realizzazione di prodotti sinterizzati come filtri e boccole lubrificanti. Il motivo è da ricercare nelle sue qualità importanti quali la resistenza ad alte temperature e alla corrosione. Fattori che rendono l’acciaio sinterizzato un materiale ideale in diversi settori tra cui quello chimico, petrolchimico e farmaceutico.

L’uso del bronzo sinterizzato

Il bronzo si caratterizza per una resistenza soprattutto al contatto con l’acqua, sia fredda sia calda, nonché all’azione dominante dell’ossigeno. I prodotti sinterizzati che vedono l’impiego del bronzo risultano leghe non ferrose; la percentuale di rame e stagno impiegata varia a seconda del progetto.

La scelta del ferro come metallo sinterizzato

La scelta del ferro sinterizzato è ottimale soprattutto nel settore meccanico, questo perché il ferro presenta, come peculiarità importante, quella di essere capace di resistere allo stress che ogni sistema pneumatico e meccanico porta con sé. Uno dei materiali più impiegati, complice anche la convenienza per quanto riguarda il prezzo.

Conclusione

Alla domanda quale materiale scegliere per la realizzazione delle componenti sinterizzate non c’è una sola risposta ma molteplici, a seconda del progetto e dell’uso previsto per il singolo prodotto sinterizzato. Motivi per cui un servizio di consulenza specializzato come quello di DL Sintered si rivela capace di fare davvero la differenza.

Articoli correlati

6 Luglio 2022

La sinterizzazione dei metalli viene effettuata per dare resistenza ad un dato materiale, con l'obiettivo di modellare le polveri metalliche,...

LEGGI
29 Aprile 2022

Nell’ultimo secolo si sono sviluppate tecniche via via sempre più avanzate per migliorare e rendere più semplici i vari processi...

LEGGI